Parrucche

Parrucche per chemioterapia

Parrucche per chemioterapia

La perdita di capelli o alopecia è uno degli effetti indesiderati dei trattamenti chemioterapici, poiché le terapie possono interessare anche le cellule dei bulbi piliferi.

Non è tuttavia ricorrente che in tutti i casi di trattamenti ci sia l’effettiva caduta capelli e nel caso in cui si verifichi è comunque un evento temporaneo legato alla durata dell’esposizione alle terapie.

Per quanto temporanea, però, la perdita dei capelli è sempre un momento doloroso e avere delle soluzioni che possano aiutare ad affrontare psicologicamente la loro caduta è sicuramente motivo di sollievo.

Il disagio di vederli cadere progressivamente nel tempo di 2/3 settimane durante la chemioterapia e non essere abituati al cambiamento del proprio aspetto è un vero e proprio trauma.

Più che un fattore estetico di bellezza si può parlare di perdita della propria immagine, il che comporta lo smarrimento della propria identità compromettendo le relazioni sociali con le persone, anche quelle più vicine come familiari e colleghi di lavoro.

L’utilizzo di una parrucca, che verrà usata per il tempo limitato fino alla ricrescita dei propri capelli, è sicuramente una soluzione per alleviare questo tempo di attesa.

Nella maggior parte dei casi i capelli ricrescono dopo circa 3/6 mesi dalla sospensione della terapia, ma non è da trascurare il periodo di passaggio transitorio durante le terapie.

Molto spesso viene detto di fare un taglio corto prima della perdita dei capelli in modo che l’impatto sia meno traumatico una volta che comincia a manifestarsi.

Rinunciare alla propria immagine con un taglio drastico non è comunque facile, ammesso che sia voluto e quindi una scelta consapevole.

Affidarsi a degli Specialisti

Il consiglio quindi, è che prima di prendere ogni decisione è meglio affidarsi al proprio parrucchiere di fiducia o ad un centro specializzato, dove trovare dei professionisti che sapranno consigliare il percorso migliore da affrontare in questo momento delicato,  con la scelta di una parrucca di qualità.

Qualità significa: traspirazione, comfort, scelta del tipo di capello e di colore, in modo da cambiare il meno possibile l’immagine attuale.

Comfort vuol dire qualità interna della parrucca, molto importante per poterla indossare ogni giorno e in qualsiasi periodo dell’anno, senza avvertire fastidi o irritazioni.

La traspirazione è importante per l’ossigenazione della cute, la scelta del tipo capello da la possibilità di poter mantenere un aspetto naturale nel tempo.

Il colore è un aspetto personale che può essere scelto con il supporto del professionista per riprodurre l’aspetto più naturale possibile, è bene quindi affidarsi a centri specializzati che sapranno indirizzare su quale sia la scelta migliore in base alla propria morfologia.

É importante dire inoltre che parte delle regioni italiane, hanno fondi dedicati a chi acquista parrucche a causa della chemioterapia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.